Questo sito utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono Anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

OFFERTE SPECIALI

SCOPRILE TUTTE

Golf & Relax sul Lago di Garda

Offerte per 3 e 4 giorni

Long Stay

Per un soggiorno minimo di 6 notti sconto 10% Offerte non cumulabili con altre in corso.  

NOTIZIE DAL LAGO

Grand Hotel Gardone “GhG Blog”, il Garda a portata di web

VAI AL BLOG

Il Grand Hotel fra i "Locali Storici d'Italia"

Nuovo importante riconoscimento per il Grand Hotel Gardone: la struttura è entrata a far parte dei Locali Storici d’Italia, prestigiosa associazione culturale, che opera con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Obbiettivo primario del sodalizio, nato nel 1961, è la salvaguardia di alberghi, ristoranti, trattorie, caffè, pasticcerie che per almeno 70 anni siano stati protagonisti della storia d’Italia. Dell’associazione fanno parte attualmente 240 esercizi pubblici, di cui almeno un terzo sono alberghi. Fra questi non poteva certo mancare il Grand Hotel, aperto nel 1884 e da allora crocevia di personaggi legati alla storia ed alla cultura del nostro Paese e non solo come il Nobel per la letteratura Paul Heyse, Winston Churchill, Gabriele D’Annunzio, Benito Mussolini e Vladimir Nabokov. Il Grand Hotel è stato anche inserito nella guida dei Locali Storici d’Italia, dove viene descritto come “maestosa sequenza di edifici sul lago, con splendidi saloni patrizi dai soffitti con affreschi e stucchi, espressione della Belle Epoque con concessioni Art Nouveau”. 

SCOPRI DI PIÙ

Al Grand Hotel Gardone l’aperitivo dell’estate è “Dannunziano”

La storia di Gabriele D’Annunzio e quella del Grand Hotel di Gardone Riviera sono intimamente intrecciate tra loro. Il grande poeta è notoriamente annoverato fra i numerosi ospiti illustri che hanno soggiornato nel primo grande albergo del Lago di Garda: ed al signore del Vittoriale la dirigenza del Grand Hotel ha dedicato non solo una delle stanze più prestigiose ed ambite dell’albergo, ma anche l’aperitivo dell’estate che molti ospiti sono ormai soliti sorseggiare ogni sera ai tavoli del Winnie’s Bar, contemplando la bellezza del lago di Garda e attendendo l’ora di cena. Il Dannunziano, come è stato battezzato questo affascinante cocktail, ha ormai una lunga storia alle spalle: è nato infatti nell’ottobre del 2002 per commemorare il gemellaggio tra Gardone Riviera e Pescara, città natale del Vate. L’incontro fra i sindaci delle due città si tenne nelle sale del Grand Hotel e fu siglato proprio con questo cocktail la cui base è composta da mirtilli freschi centrifugati (3/10), miscelati con champagne Pol Roger (6/10) e con 1/10 di Aurum, un delizioso liquore al gusto di arancia prodotto proprio a Pescara. Il colore, per i toni severi, ricorda gli interni del Vittoriale: ed il gusto, fresco ma intenso al tempo stesso, è davvero tutto da scoprire.

SCOPRI DI PIÙ

Al Grand Hotel un menù per scoprire il gusto del Garda

Fra le novità che caratterizzano la stagione estiva 2016 al Grand Hotel Gardone, spiccano anche le nuove creazioni del Menù del Territorio proposto in degustazione al ristorante à la carte Giardino dei Limoni, e pensato per esaltare la tradizione della cucina del Lago di Garda in una chiave moderna ma sempre profondamente rispettosa delle materie prime. I piatti variano periodicamente per garantire agli ospiti un’esperienza sensoriale completa della buona tavola e del buon vivere gardesano: ma alcune proposte sono già diventate un must del Giardino come ad esempio lo Speck di Trota Rosa del Benaco alle Erbe Officinali del Monte Baldo e Toast ai Cereali: piatto di grande delicatezza ed armonia al quale si affianca un altro antipasto di particolare equilibrio come il Salmerino leggermente affumicato su Misticanza e Fior di Cappero di Maderno. In apertura prevale quindi la leggerezza, ideale per proseguire con un primo piuttosto ricco e sontuoso come i Ravioli al Lavarello con Carciofi su Fonduta allo Zafferano di Pozzolengo, che conferma la volontà della cucina di puntare sulla valorizzazione di un grande e spesso misconosciuto patrimonio come il pesce di lago. In alternativa, si può optare per i Tortelloni alla Formaggella di Tremosine, preparati con uno dei formaggi più conosciuti e diffusi del Garda e proposti in versione classica alla bresciana, con Burro d’Alpeggio e Salvia Croccante. L’alternanza si ripropone nei secondi tra pesce (le Delizie di Coregone ai profumi Gardesani) e animali da cortine con una ricetta, il Bianco di Gallina Faraona al Tartufo Scorzone della Valtènesi, che ricorda come il Garda sia anche terra di tartufi. Da ricordare che il Giardino dei Limoni è aperto anche alla clientela esterna.

SCOPRI DI PIÙ

San Martino della Battaglia, un vino da scoprire

Quando si parla di vini del lago di Garda, il pensiero non può che correre al Lugana, forse il bianco italiano di maggior successo degli ultimi anni, o al Chiaretto, rosé che esprime una vocazione di tradizioni ultracentenarie. Ma c’è anche una “chicca” che spesso tende a venire dimenticata: il riferimento è al San Martino della Battaglia Doc, che potremmo definire come “l’altro bianco del Garda”. 

SCOPRI DI PIÙ

WEB CAM

Guarda il lago in tempo reale!

Web Cam Gadone Riviera Lago di Garda

COME RAGGIUNGERCI

come raggiungerci divisore

aereo

auto

INFO PRENOTAZIONI

+39 (0) 365 20261

info@grandhotelgardone.it

CONTATTACI

wifiin tutta la struttura

GHG NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre informato sulle novità del Grand Hotel a Gardone Riviera!

Email non valida